E 'il contenuto IPFS ricevuto criptato sempre?

voti
0

Ho una domanda newbie sul contenuto IPFS. Posso richiedere un contenuto con l'indirizzo di hash. È che è il contenuto restituito dal indirizzo di hash crittografato sempre? O il contenuto restituito può essere sia crittografata o normale senza crittografia e se criptato, quindi la chiave privata è necessaria per decodificare e visualizzare il contenuto.

È pubblicato 02/12/2019 alle 23:52
fonte dall'utente
In altre lingue...                            


1 risposte

voti
3

Contenuti di default non viene mai criptata su IPFS a meno che non si esegue la crittografia in modo esplicito prima di aggiungerlo a un nodo IPFS. Quindi, se il contenuto restituito dal "indirizzo di hash", noto anche come un CID (Identifier Content) sarà criptato tutto dipende dal fatto o meno è stato cifrato prima di aggiungerlo a un nodo IPFS. V'è anche un modo per sapere se il contenuto è crittografato solo guardando il CID.

Al fine di esaminare correttamente il contenuto a cui fa riferimento un CID, è necessario conoscere il formato del contenuto e come è stato generato. Attualmente la maggior parte roba che esiste sul IPFS è probabile che sia di tipo UnixFS . Sebbene sia possibile che il contenuto è memorizzato come tipi arbitraria usando IPLD . Se si tenta di esaminare il contenuto a cui fa riferimento un CID senza conoscere il formato del contenuto, vi troverete sicuramente riceverà errori.

MODIFICARE:

Una cosa che vorrei chiarire, si può benissimo essere utilizzando un trasporto crittografato per ricevere i dati, ma i dati stessi non sarà crittografata. IPFS utilizza un paio di mezzi diversi, come WebSockets, TLS, secio, in chiaro, ecc .. Quindi, se il vostro parlare a un nodo che gli host QmAche supporta il tlstrasporto, il nodo potrebbe inviare i dati su TLS.

Risposto il 03/12/2019 a 00:48
fonte dall'utente

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. Learn more